Media e comunità immigrate in Provincia di Torino.

Pubblicato il da Piemondo

image004"Lo straniero, il diverso a qualsiasi titolo, è speso oggetto di pregiudizi. La storia del pregiudizio, della xenofobia, del razzismo è lunga, ha radiciantiche, non riguarda solo gli europei e i paesi con popolazioni di origine prevalentemente Europea, è legata all’espansione commerciale, alle esplorazioni, alle migrazioni, al colonialismo, o semplicemente all’autodifesa dei mondi chiusi…"

 

(F. Ciafaloni, Migranti in Piemonte, ed. Pas, 2005, 142)

 

 

La presentazione e la rappresentazione del tema immigrazione, nonché la sua declinazione in un contesto locale, si qualifica come un tema centrale per la convivenza sociale. Diventa così necessario favorire, fra gli operatori, in primo luogo, ma anche e soprattutto fra la cittadinanza, la consapevolezza dei cambiamenti, unitamente alla predisposizione di strumenti per la sua lettura, che il fenomeno migratorio conosce all’interno del contesto in cui quotidianamente ci si muove.

 

In questa logica si inserisce l’iniziativa, realizzata in collaborazione con il Centro Interculturale della Città di Torino, "Media e comunità immigrate in Provincia di Torino".

 

Il tema è particolarmente importante poiché attraverso le notizie (e la loro presentazione) si costruiscono le opinioni, si formano le coscienze, si rafforzano (o si smontano) pregiudizi e stereotipi, che possono sfociare in comportamenti differenziali quando non discriminanti.

 

L’iniziativa, realizzata dalle Associazioni Mamre e Piemondo, si propone

1. di analizzare se e come il tema dell’immigrazione venga presentato e trattato nella stampa (nazionale e locale).

L’analisi consiste nel rilevare sia aspetti formali della presentazione delle informazioni (collocazione nella pagina del giornale, presenza o meno di supporto grafico, numero di righe e colonne dedicate, ecc) sia aspetti sostanziali (fonti utilizzate, tematiche trattate, ecc.).

Ricerche sul tema evidenziano come spesso nel rapporto fra stampa e immigrazione vi sia un deficit conoscitivo della stessa materia, che può incidere sul contenuto dell’informazione trasmessa al lettore. Per questo, affiancheranno il monitoraggio n. 7 schede di approfondimento, dedicate alle tematiche attraverso cui più frequentemente si presenta il fenomeno immigrazione ai lettori.

2. di supportare la diffusione di informazioni relative alle maggiori comunità immigrate presenti nel territorio provinciale, siano esse provenienti dalle stesse comunità (e destinate quindi ad aumentare il bagaglio conoscitivo della cittadinanza tutta) siano esse istituzionali e rivolte alle stesse comunità.


Tutte le informazioni raccolte saranno inserite in un sito web dedicato al progetto www.provincia.torino.it/xatlante/mediaecomunita/, nonché presentate nelle sue linee generali mensilmente attraverso una newsletter.


Andare al progetto Media e Comunità.

 

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post